Categorie
Diario di bordo

Tenerife: trekking sulla Montaña Roja

Quando si parla delle Isole Canarie, si pensa subito al mare, le spiagge, i locali notturni, ma ci sfugge un dettaglio: la sua natura!
La natura delle Canarie per me è stata una bellissima scoperta in cui ho voluto immergermi e vi porterò a scoprire la parte selvaggia di una di queste isole: Tenerife.

Sulla cima della Montaña Roja

Trekking nell’area protetta della Montaña Roja

Uno dei trekking più semplici di Tenerife, veramente adatto a tutti, è nella riserva naturale della Montaña Roja.

La riserva naturale della Montaña Roja è un’area protetta situata nel comune di Grandilla de Abona, nella parte sud di Tenerife, ed ospita diverse specie animali, tra cui 70 specie di uccelli migratori, e oltre 136 specie di piante uniche nel loro genere e, alcune delle quali, minacciate. Per questo motivo bisogna rispettare questa zona, assolutamente da preservare.

Montaña Roja – Tenerife

La Montaña Roja è uno dei 321 vulcani presenti in quest’isola. La sua formazione è dovuta ad un’eruzione litoranea, nella quale i materiali vulcanici hanno formato una connessione tra la costa e il vulcano stesso.
La sua particolarità è il suo colore rossastro (da cui prende appunto il nome: Roja, rossa in italiano) dovuto dall’ossidazione dei materiali vulcanici. Con i suoi 171 m di altezza, è visibile da molte parti di Tenerife (la si riesce anche a vedere dal Teide se c’è bel tempo) ed è situata tra due spiagge: El Médano e la Tejita.

I percorsi per la Montaña Roja

I sentieri presenti per raggiungere la cima ce ne sono tre differenti, a voi la scelta di quale intraprendere.
Si può partire dalla costa de El Médano, dalla spiaggia della Tejita o da un parcheggio sterrato, difficile non vederlo perché è posizionato esattamente di fronte alla Montaña Roja ed è ben segnalato.

Una volta in cima ci si presenta un panorama mozzafiato, il blu dell’oceano che riempie gli occhi vi farà compagnia in tutta la scalata. Dall’alto si possono ammirare le due spiagge e la pista dell’aeroporto di Tenerife Sur, un po’ meno paesaggistico.

Durante i sentieri troverete delle segnaletiche che vi porteranno verso al Montaña Roja. I sentieri sono ben visibili e non sono indicati da segnali particolari a parte qualche segnaletica, ma è praticamente impossibile perdere il sentiero.

Segnaletiche per il trekking della Montaña Roja

Come ho già anticipato all’inizio dell’articolo, questo è uno dei sentieri più semplici che troverete a Tenerife, davvero adatto a tutti, ma vorrei darvi due precisazioni (come ogni volta che bisogna affrontare un trekking).
Vi consiglio scarpe chiuse, da running o da trekking, il terreno è abbastanza franoso, ho visto gente in infradito quasi ammazzarsi! Avere con sé: crema solare e acqua, indispensabili.

El Médano

In cima si avvertirà un forte vento, qui è una costante, è impossibile avere i capelli in ordine. D’altronde si è vicini alla costa de El Médano, costantemente accompagnata dal vento difatti è ideale per praticare windsurf e kitesurf. Su questa spiaggia si svolgono campionati molto famosi a livello mondiale, come il Campionato del Mondo di Windsurf e Kitesurf.

Vi consiglio la visita a questa cittadina, la potete raggiungere anche tramite uno dei sentieri presenti per la Montaña Roja.

vieni a scoprire il bosco fatato di tenerife!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *