Categorie
Cammini Diario di bordo

La Rota Vicentina: tutto quello che devi sapere

La Rota Vicentina (in italiano Via Vicentina) è una rete di itinerari di circa 489 km, che si suddivide in due sentieri principali, più una rete di percorsi ad anello. I due sentieri che percorrono la Rota sono: il Cammino Storico e il Sentiero dei Pescatori.
Già dal loro nome possiamo intuire dove si snodano, ma vediamoli più nello specifico.

Rota Vicentina
Mappa della Rota Vicentina

🟩Cammino Storico 🟦Sentiero dei Pescatori 🟧Percorsi Circolari

Il Cammino Storico

Il Caminho Histórico (Historical Way o Cammino Storico) è lungo 263 km e percorre l’interno del Portogallo, partendo da Santiago do Cacém per concludere a Cabo de São Vicente. Lungo le sue 13 tappe, cammineremo su sentieri rurali con tratti di boschi di querce da sughero, montagne, valli, fiumi e torrenti, arrivando, ad ogni fine tappa, in centri abitati e piccoli borghi.

In verde, mappa del Sentiero Storico
LE TAPPE
  • Santiago do Cacém ➔ Vale Seco, 18 km
  • Vale Seco ➔ Cercal do Alentejo, 23 km
  • Cercal do Alentejo ➔ Porto Covo, 18 km (per chi vuole proseguire lungo il Fishermen’s Trail)
  • Cercal do Alentejo ➔ San Luis, 21 km
  • San Luis ➔ Odemira, 25 km
  • Savoia ➔ Odemira, 33 km
  • Odemira ➔ S.Teotonio, 19 km
  • S.Teotonio ➔ Odeceixe, 17 km
  • Odeceixe ➔ Aljezur, 19,5 km
  • Aljezur ➔ Arrifana, 12 km
  • Arrifana ➔ Carrapateira, 24 km
  • Carrapateira ➔ Vila do Bispo, 22 km
  • Vila do Bispo ➔ Cabo de San Vicente, 14 km
SEGNALETICA

La segnaletica del Cammino Storico è caratterizzata da linee dai colori bianco e rosso. I segni sono generalmente posti su paletti di legno, ma anche su pietre, alberi e recinzioni. Le vie sono perfettamente segnalate.

Segnaletica Cammino Storico

Il Sentiero dei Pescatori

Il Trilho dos Pescadores (Fishermen’s Trail o Sentiero dei Pescatori) è lungo 226,5 km e percorre le coste dell’Alentejo e dell’Algarve, dunque a picco sull’Oceano Atlantico. E’ suddiviso in 13 tappe, partendo da Sines e terminando a Lagos. Il percorso è percorribile solo a piedi, lungo le alte scogliere, su sentieri sabbiosi e spiagge. Difatti, è reputato un sentiero faticoso per via della molta sabbia presente, ma dopo i primi giorni ci si abitua.
Le tappe non sono troppo lunghe, sono di circa una ventina di km, con dislivelli abbastanza tranquilli, a parte un paio di tappe.
Si tratta di un cammino estremamente panoramico, che lascia letteralmente senza fiato!

QUI TROVI ULTERIORI INFORMAZIONI SUL SENTIERO DEI PESCATORI
Mappa del Sentiero dei Pescatori
TAPPE
  • Sines ➔ Porto Covo, 16,0
  • Porto Covo ➔ Vila Nova de Milfontes, 18,6
  • Vila Nova de Milfontes ➔ Almograve, 11,3
  • Almograve ➔ Zambujeira do Mar, 21,7
  • Zambujeira do Mar ➔ Odeceixe, 18,2
  • Odeceixe ➔ Aljezur, 22,5
  • Aljezur ➔ Arrifana, 16,9
  • Arrifana ➔ Carrapateira, 20,0
  • Carrapateira ➔ Vila do Bispo, 15,4
  • Vila do Bispo ➔ Sagres, 20,5
  • Sagres ➔ Salema, 18,5
  • Salema ➔ Luz, 11,5
  • Luz ➔ Lagos, 10,6
SEGNALETICA

La segnaletica del Sentiero dei Pescatori è caratterizzata da linee dai colori blu e verde. I segni sono generalmente posti su paletti di legno, ma anche su pietre, alberi e recinzioni. Le vie sono perfettamente segnalate.

Segnaletica Sentiero dei Pescatori

Percorsi circolari sulla Rota Vicentina

Si tratta di percorsi brevi che iniziano e finiscono nello stesso luogo. Intendono valorizzare alcune delle bellezze naturalistiche del sud-ovest del portogallo. Sono senza impegno e anche abbastanza semplici. In totale sono disponibili 24 percorsi circolari, per un totale di 263 km.

In arancione, percorsi circolari
  • Santiago Històrico, 9 km
  • Praia do Sissal, 4,5 km
  • Arrozais de Campilhas, 8 – 13 km
  • Cercal do Alentejo, 7,5 km
  • Charcos Mediterrânicos, 6 – 12 km
  • Hortas de S. Luís, 3,5 km
  • Senhora das Neves, 5 – 8 – 13 km
  • Dunas do Almograve, 8,5 km
  • Troviscais ao Mira, 11,5 km
  • S. Martinho das Amoreiras, 8 – 12,5 km
  • S. Teotónio’s heathlands, 8,5 km
  • A Caminho de Totenique, 13,5 km
  • De Santa Clara à Barragem, 10 km
  • Odeceixe-ao-Mar, 15 km
  • Odeceixe-ao-Rio, 14,5 – 16 km
  • Amoreira, 7 km
  • Carrascalinho, 14 km
  • Da Bordeira até ao Mar, 6 – 13,5 km
  • Endiabrada e os Lagos Escondidos, 7 – 17 km
  • Pontal da Carrapateira, 10,5 km
  • Cerros da Carrapateira, 14 km
  • Vilarinha, 5 km
  • Amado, 8 km
  • Cordoama, 10 – 15,5 km
SEGNALETICA

La segnaletica del percorsi circolari è caratterizzata da linee dai colori giallo e rosso. I segni sono generalmente posti su paletti di legno, ma anche su pietre, alberi e recinzioni. Le vie sono perfettamente segnalate. Prestare attenzione ai segnali, perché spesso i percorsi circolari si intersecano con le due vie per alcuni km.

Segnaletica Percorsi Circolari

Dove dormire sulla Rota Vicentina

Come ogni cammino, ci sono diverse tipologie di accoglienza. Sulla Rota Vicentina troveremo, principalmente:

  • Ostelli, presenti in tutte le tappe. Si tratta di ospitalità con letti a castello e bagni in comune. Solitamente si ha l’accesso al servizio lavanderia (stile Cammino di Santiago). I prezzi variano tra i 15 e i 23 euro;
  • B&B e Hotel, presenti in ogni tappa. Si ha una camera tutta per sé. I prezzi sono più elevati, si aggirano dai 40 euro per una singola, 50 per una doppia, a 80 euro una tripla, circa.

Potete trovare alcune strutture ricettive qui: STRUTTURE ROTA VICENTINA. Io ho prenotato tutte le strutture su booking.

Guide e tracce GPX

Per quanto riguarda la guida, sul sito ufficiale possiamo trovare tutte le informazioni riguardanti la via e le tappe, il sito è veramente fatto bene! Altrimenti, ci sono diverse guide cartacee in diverse lingue, esiste anche la guida cartacea edita da “Le Terre di Mezzo” in italiano. Le guide le trovate qui!

Inoltre, sempre sul sito, è possibile scaricare le mappe gpx di ogni tappa. Dopo la spiegazione della tappa ci sono dei tasti, tra cui c’è anche il tasto “scarica GPX”. Vi basterà avere sul cellulare un’app che apre le mappe in gpx, per poterle usarle quando vi servono!

TAPPE CAMMINO STORICO

TAPPE SENTIERO DEI PESCATORI

Ad ogni modo, le vie sono perfettamente segnalate ed è quasi impossibile perdersi, ma per chi vuole sentirsi più sicuro c’è questa possibilità.

Quando percorrere la Rota Vicentina

In Alentejo e Algarve durante il giorno le temperature medie non scendono mai al di sotto dei 15/18 gradi a gennaio e febbraio con punte di 18/26 in autunno. In primavera le temperature raggiungono anche i 30 gradi di giorno. Dato che, soprattutto sul Sentiero dei Pescatori, c’è poca ombra, si consiglia di incamminarsi sulle vie nel periodo tra settembre e maggio. Evitare magari i mesi tra dicembre e febbraio, per le giornate piovose e le poche ore di luce. Mentre in estate è sconsigliato, non solo da me ma anche in ogni guida, non solo per ragioni di sostenibilità, ma anche per il troppo caldo, la troppa affluenza di gente, i prezzi alti e la poca ombra.

Una me felice sulla Rota Vicentina
camminare sulla rota vicentina lungo il sentiero dei pescatori
SE VUOI CAMMINARE IN ITALIA…
Sentiero del Viandante: camminando affacciati sul lago di Como
Il Cammino Materano: la Puglia a piedi verso Matera
Le tappe della Via degli Dei: Bologna – Firenze a piedi
In cammino sulla Via di Francesco: da La Verna a Roma a piedi


I 10 comandamenti (più uno) del buon camminatore
  1. Fermarti quando il tuo corpo e la tua mente lo necessitano.
  2. Riprendere fiato dopo una lunga salita.
  3. Seguire il proprio ritmo.
  4. Parlarsi, ascoltarsi, capirsi, accettarsi, amarsi.
  5. Accettare le difficoltà e superarle.
  6. Non tutto si ottiene subito.
  7. Sorridere, sempre e comunque.
  8. A volte perdersi ci fa scoprire strade e panorami che ci tolgono il fiato.
  9. Potete mollare.
  10. Decidere con chi camminare è fondamentale.
  11. Vivere di poco è il segreto della felicità.

4 risposte su “La Rota Vicentina: tutto quello che devi sapere”

Ciao Cécilia una breve nota per dirti che il tuo blog è molto ben fatto e che seguirò le tue avventure qui e su Instagram, ho anche io realizzato un breve video della prima parte del Camino Historico che puoi vedere su YouTube (https: //youtu.be/99UZ8-Xk7qQ) Ti auguro tanta felicità per le tue prossime passeggiate, baci

Ciaoooo Dino, che bello risentirti! Grazie mille, guarderò sicuramente il video 🙂 Salutami gli altri, un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *